Il peso delle parole e il loro uso

parole

Non riflettiamo quasi mai sulle parole che scegliamo di utilizzare e su come lo facciamo ma, spesso, esse modificano la realtà e le relazioni

Filosofia-game. Cercasi beta tester

filosofia

Il linguaggio della filosofia risente di un vizio: parla poco al lettore. Sorprendentemente, i videogiochi potrebbero corre in nostro aiuto!

Neurath: una start-up filosofica?

Il terzo profeta filosofico dopo Socrate e Nozick è qualcuno che, oltre a vederci lungo, aveva cominciato direttamente a mettersi in proprio, dando vita a quella che oggi sarebbe verosimilmente pubblicizzata come una start–up filosofica: Otto Neurath. In tempi in cui la serietà dell’intelletto e il rigore della parola andavano per la maggiore, egli ebbe […]

Libertà e linguaggio in 1984 di Orwell

linguaggio

Il linguaggio e la lettura sono essenziali per mantenere la libertà dell’individuo, per evitare un mondo ipercontrollato come quello di “1984” di Orwell

Parole, parole, parole… la filosofia ha ancora qualcosa da dire?

parole

«La filosofia è fatta pressoché interamente in parole. Un diagramma occasionale può aiutare, e alcuni dicono (in parole!) che la musica, la danza, la pittura o la scultura senza parole possono esprimere idee filosofiche; ma per discutere propriamente il valore di quelle idee dobbiamo usare parole. Il linguaggio è il medium essenziale della filosofia»1. Quest’affermazione […]

Il cinema oggi: la comunicazione che va oltre i dialoghi

cinema

Quando si parla di cinema, si parla di comunicazione a 360°: nei film, la combinazione di immagini, parole e suoni si traduce in un linguaggio visivo e sonoro ricco di significati che lo spettatore percepisce ed assimila, quasi automaticamente, scena dopo scena. Ma cosa succede quando una pellicola, che è essa stessa un tipo linguaggio, […]

Il non-luogo del linguaggio: le parole come atto di identità

Esiste una realtà mutevole – e talvolta relativista – in cui la sovranità appartiene alle parole, uno spazio impensabile: il non-luogo del linguaggio. Il linguista-filosofo Noam Chomsky, riconosciuto come il fondatore della grammatica generativo-trasformazionale1, attribuì al linguaggio una caratteristica nucleare che rende l’essere-nel-mondo, finalmente, umano. Descriviamo il mondo usufruendo di connubi lessicali. Ognuno così percorre la propria vita […]

La Cantatrice Chauve di Eugène Ionesco

Sessant’anni e qualche mese fa, l’11 maggio 1950, a Parigi, al Théâtre de Noctambules, veniva rappresentata per la prima volta la pièce di Eugène Ionesco (1909-1994) La cantatrice chauve composta nel medesimo anno – la pièce o meglio l’anti-pièce, come lo stesso autore la definisce, emblema di quel genere teatrale che va sotto l’etichetta di “teatro […]

Vuoi aiutarci a diffondere cultura e una Filosofia alla portata di tutti e tutte?

Sostienici, il tuo aiuto è importante e prezioso per noi!