RENÉ MAGRITTE (Lessines, 21 novembre 1898–Bruxelles, 15 agosto 1967)

 

Le immagini vanno viste quali sono, amo le immagini il cui significato è sconosciuto poiché il significato della mente stessa è sconosciuto.

René Magritte fu uno dei pittori più originali e famosi del Surrealismo. Dopo aver studiato all’Accademia di Bruxelles, inizia a muoversi nell’ambito delle avanguardie del Novecento, assimilando influenze dal Cubismo e dal Futurismo. Secondo quando egli stesso ha scritto, la svolta surrealista avvenne dopo aver visto il quadro di De Chirico Canto d’amore, in cui è rappresentato il lato di un edificio con accostati la testa enorme di una statua greca e un gigantesco guanto di lattice. Nel 1926 prese contatto con André Breton, capo del Movimento Surrealista. Read more

Il potere dell’immaginazione

Provate a pensare a quante volte vi ritrovate, nelle più diverse condizioni, ad abbandonare per un istante quello che state facendo per immaginarvi in altre situazioni, luoghi e tempi che rispecchiano perfettamente i vostri desideri, bisogni e voleri.

Chi disteso a letto, chi seduto in una scrivania di ufficio, chi su un banco di scuola o chi di fronte ad un paesaggio, si ritrova sospeso in una nuova dimensione frutto della propria immaginazione.

Riuscite a pensare ad un’esistenza priva della capacità di immaginazione? Privi di quella facoltà di proiettarvi in mondi diversi e alternativi, di situarvi nei luoghi che più desiderate ma nei quali non potete essere, di vivere con le persone che più amate ma dalle quali siete separati, di vedere realizzati i vostri più grandi progetti e obiettivi e sentirvi così pienamente felici? Read more