25 agosto 2014 lachiavedisophia

La chiave

Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo.

Henry Ford

Henry Ford ci presenta tre affermazioni, semplici e chiare, delimitate solamente da virgole.

Lette velocemente si pensa siano qualcosa di ovvio e scontato, ma così non è.

Appena trovato questo aforisma illuminante ho pensato alla mia esperienza con questo progetto che, insieme ad altri ragazzi, sto portando avanti.

Dopo una bella riflessione ho concluso che Henry Ford ha più che ragione come anche no.

METTERSI INSIEME È UN INIZIO

Vero/Falso

L’inizio è l’origine, ciò da cui tutto proviene. Ma l’inizio è ignoto a tutti in quanto a-priori, dunque non programmabile.

Mettersi insieme, trovare i compagni di viaggio, per me, è inizio e “durante”; che sia un inizio è ovvio, prima di ‘partire’ scelgo con chi procedere, ma è anche “durante” perché  io devo scegliere continuamente i miei compagni, li devo progressivamente confermare, giorno dopo giorno, esperienza dopo esperienza.

Non esiste una scelta a priori: all’inizio non ci si conosce e ci si sceglie a sensazioni; sarà poi durante il ‘viaggio’ che si potrà dire di avere casualmente scelto bene.

Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone.

John Steinbeck

RIMANERE INSIEME È UN PROGRESSO

Vero/Falso

Il progresso indica avanzamento, novità e instabilità perché incontrollabile, deriva da progredire, verbo che trasmette la sensazione di durata nel tempo. Non è un verbo statico ed è proprio questo che si scontra con il verbo “rimanere” che indica stabilità.

Rimanere insieme, uniti, concordi verso lo stesso obiettivo è un successo più che un progresso!

Concordo con il fatto che se l’unione fa la forza, dunque porta al raggiungimento dell’obiettivo, il rimanere insieme porta al progresso, visto che dal soddisfare le proprie mete deriva il superamento delle stesse e dunque un progredire.

Ma il rimanere insieme è il successo da cui deriva il progresso: ecco perché cambierei la frase “Il rimanere insieme genera progresso”.

La fede nel progresso è una dottrina per i fannulloni.
Charles Baudelaire

LAVORARE INSIEME È UN SUCCESSO

Niente di più vero

Insieme: un contorno netto, senza sbavature. Un legame forte e durevole che non teme niente. L’insieme è il risultato della coesione se non della fusione di diversi elementi di un complesso. 

Lavorare insieme include il rimanere insieme e il scegliersi giorno dopo giorno, quindi, seguendo il ragionamento di prima, lavorare insieme non è altro che il progresso derivante dallo stare insieme e che genera, a sua volta,  il successo.

Il successo deriva dalla fusione di elementi diversi che da forma complessa si trasformano nell’obiettivo comune.

Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l’insuccesso sicuro: voler accontentare tutti.
Platone
Valeria Genova
[Immagini tratte da Google immagini]

Tagged: , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *