3 febbraio 2015 Ilaria Berto

Augusto: la nascita di un impero

Ottenne magistrature ed onori prima del tempo: alcune furono create appositamente per lui o gli furono attribuite in modo perpetuo.
(Svetonio, Augustus, 26)

Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto, meglio conosciuto come Ottaviano o Augusto, fu il primo imperatore romano. Il Senato gli conferì il titolo di Augustus il 16 gennaio 27 a.C.
L’età di Augusto rappresentò un momento di svolta nella storia di Roma e il definitivo passaggio dal periodo repubblicano al principato. La rivoluzione dal vecchio al nuovo sistema politico contrassegnò anche la sfera economica, militare, amministrativa, giuridica e culturale. Ottaviano , infatti, negli oltre quarant’anni di principato, introdusse riforme d’importanza cruciale per i successivi tre secoli;fra le varie cose riformò il calendario, una rivoluzione che mutò l’ordine del tempo. Introdusse le festività in onore del principe e della domus Augusta, mentre prima di lui si riportavano esclusivamente feste legate alle divinità. Il calendario diventa quindi strumento di propaganda della figura del princeps.

ec649abadb9a8c1a8a7523dd98dd7962d0681
Lo scorso anno ci sono stati vari eventi dedicati a questo personaggio, in onore del Bimillenario augusteo (duemila anni dalla sua morte). Rivoluzione Augusto. L’imperatore che riscrisse il tempo e la città è la mostra che chiude il ricco programma di celebrazioni legate alla ricorrenza promossa dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma con l’editore Electa. Si tiene presso il Museo Nazionale Romano a Palazzo Massimo (Roma), fino al 2 giugno.
Sono presenti strumenti multimediali che approfondiscono la lettura della personalità di Augusto: l’Hyper-biografia, grazie alla quale il pubblico può interagire con i personaggi storici per comprenderne le vite e le relazioni politiche e familiari e un filmato ripercorre i principali luoghi augustei per farci rivivere la parte più intima dell’imperatore.
Questi i temi della rassegna che nasce dalle pregevoli opere di età augustea appartenenti alla collezione del museo: dalla famosa statua dell’imperatore in veste di pontefice massimo alle lastre marmoree del calendario prenestino di età augustea. Dello stesso periodo, il museo conserva anche gli straordinari affreschi della Villa di Livia e della Villa della Farnesina.

17c721c4b47c31652e5554de3e94f64e3df47

Anche la Liguria rende omaggio all’imperatore con una mostra dal titolo Nel segno di Augusto. La Liguria e il Principe. visitabile al Museo di Palazzo Reale di Genova fino all’8 marzo. Vi sono esposte rilevanti testimonianze provenienti dal territorio regionale, significative ad illustrare al pubblico i tratti salienti dell’età augustea. Oltre al percorso prettamente archeologico é presente una sezione dedicata alla “riscoperta” operata dall’archeologo Nino Lamboglia della Liguria augustea in occasione del bimillenario della nascita dell’imperatore nel 1937, l’altro dedicato alle riproduzioni del ritratto di Augusto che tanta fortuna ebbe nel Rinascimento e in età moderna.

Ilaria Berto


[Immagini tratte da Google Immagini]

Tagged: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *